Un coniglio nano in casa: cure e alimentazione

Se vogliamo avere un coniglietto nano ariete in casa dobbiamo preoccuparci di creare un ambiente simile al loro habitat naturale, quindi no a gabbie vicino a termosifoni o in zone sottoposte a correnti d’aria o peggio ancora troppo calde.

I conigli infatti resistono a temperature molto rigide ma si ammalano con il troppo caldo.

L’alimentazione deve essere composta da mangime e fieno, nulla di più, tutto ciò che esiste in commercio io oserei definirla come per noi essere umani cibo spazzatura.

Quindi no a cibi confezionati o carote…. quelle vanno bene nei cartoni animati.

La dimensione della gabbia dipende dal numero dei coniglietti, potrebbe essere di plastica o di ferro, esistono in commercio delle conigliere con vari accessori.

Le prime cose necessarie sono le mangiatoie, una per il fieno e una per il mangime, per il bere vi consiglio un pratico dispenser.

Potete anche acquistare dei giochi per i vostri conigli ariete, esistono delle bellissime amache in paglia o dei tunnel nei quali si possono riposare o infilare dentro per giocare.

Se volete che il pelo del vostro coniglio nano ariete sia sempre in ordine potete acquistare delle spazzole apposite, io onestamente non trovo necessario farlo ogni giorno ma solo ogni tanto.

L’unica cosa di cui dovete stare veramente attenti sono i rumori, molto facilmente i nostri piccoli ariete si potrebbero spaventare e avere reazioni incontrollate.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

13 − 8 =